Candidatura Consiglio Nazionale,  Home,  Politica

Candidatura al Consiglio nazionale

Mercoledì 15 maggio sono stato nominato dal comitato cantonale del PS come candidato al Consiglio nazionale per le elezioni di ottobre. Sarà il Congresso del 16 giugno ad avere l’ultima parola sui candidati e sulle candidate selezionate.

Intanto posso provare a spiegare quali motivi mi hanno convinto a candidarmi.

Un primo motivo è l’intenzione di contribuire allo spostamento a sinistra della maggioranza in Parlamento. L’ultima legislatura ha partorito alcune risicate decisioni che non rispecchiano la mia idea politica: penso per esempio all’affossamento di una revisione seria e responsabile della legge sul CO2, oppure all’apertura all’esportazione di armi in paesi interessati da guerre civili. In Ticino c’è la possibilità concreta di conquistare un seggio supplementare a sinistra e per questo obbiettivo concreto sono a disposizione.

Il secondo motivo è di carattere tematico. Intendo portare nel dibattito gli argomenti e i valori che mi animano: l’ideale della giustizia sociale e della sostenibilità ecologica, il consolidamento di una realtà digitale che rispetti diritti e libertà, la trasparenza finanziaria e di interessi della politica e la promozione di un’imprenditoria sana e responsabile.

Sono convinto che attraverso il dibattito e la democrazia possiamo migliorare la società che ci circonda. Libertà è partecipazione!

Palazzo federale, un edificio che grazie alle numerose riunioni negli ultimi anni ho avuto la fortuna di conoscere.
Condividi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *