Candidatura Consiglio Nazionale,  Home,  Politica

Costruiamo ponti

Andrea Ghisletta al Consiglio Nazionale

Cari amici e care amiche,

Sono candidato alle elezioni nazionali di ottobre sulla lista del Partito Socialista (lista 15). Con la mia candidatura voglio portare a Berna la voce e la sensibilità di una comunità che si riconosce nella giustizia sociale, nell’ecologia, nel dialogo. Una comunità che crede nell’unione.

Una comunità pronta a costruire ponti. Il ponte è il simbolo degli uomini e delle donne che – con il sudore e lo studio – superano gli ostacoli posti dalla natura e dall’uomo stesso per unire e unirsi. Il ponte è un’eredità della nostra storia e della fatica di chi ci ha preceduto: sui ponti sono circolati persone, muli, carrozze, automobili, biciclette, treni. Il ponte è simbolo di innovazione e adattamento: c’è chi lo ha costruito in legno, chi in pietra, chi in metallo e chi in cemento; ci sono ponti lunghi e corti, stretti e larghi, dritti e pendenti.

Mi impegno a costruire ponti. Per mia fortuna i ponti che mi aspettano non necessitano di malta e mattoni, bensì di dialogo, indipendenza e approfondimento. Vorrei costruire un ponte tra generazioni, che sappia bilanciare gli interessi e le mentalità di giovani e anziani. Vorrei costruire ponti che ci conducano alla sostenibilità ambientale, che ci colleghino con le generazioni future dalle quali abbiamo ricevuto in prestito questa Terra. Vorrei costruire ponti dedicati alle difficoltà dei giovani in transizione tra studio e mondo del lavoro, così come a quella generazione intorno ai cinquant’anni giudicata troppo anziana per reinventarsi e troppo giovane per la pensione. Vorrei costruire ponti capaci di unire le differenti culture che animano la nostra Nazione, ognuna con la sua origine e la sua storia, nell’ideale condiviso della democrazia e del rispetto. Vorrei promuovere ponti tra le regioni linguistiche: tra la Svizzera italiana e quella tedesca, francese e romancia, senza dimenticare l’attenzione per chi comunica senza parole. Vorrei costruire un ponte tra generi e tra orientamenti sessuali, dove nessuno sia giudicato o discriminato per ciò che è. Vorrei costruire ponti capaci di fare incontrare in un punto comune idee differenti, laddove possibile.

Nessuno di questi ponti posso costruirlo da solo, ma ognuno di questi ponti – mattone dopo mattone – possiamo costruirlo insieme. Ognuno può dare il suo contributo: condividendo le sue idee, diffondendo le nostre proposte o con un sostegno finanziario. Il mio nome sarà sulla scheda di voto, ma vorrei che idealmente ci fosse la candidatura una comunità intera.

Costruiamo ponti, insieme!

GHISLETTA-A5-2

Condividi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *