• Predicar la pace e bandir la guerra

    Articolo pubblicato sul portale GAS Social, 17/12/2018. Qualche settimana fa il Consiglio federale – su impulso dei ministri PLR Schneider-Amman e Cassis (la cui entrata in governo al posto di Burkhalter è stata infelicemente decisiva)– ha modificato l’ordinanza sul materiale bellico, in modo da permettere in futuro l’esportazione di armi svizzere verso Paesi implicati in conflitti interni o internazionali. Questa decisione è stata confermata dalla maggioranza di destra del parlamento, ed è quindi stata lanciata la cosiddetta “Korrektur-Initiative”, un’iniziativa promossa dal centro-sinistra che figurativamente mostra il cartellino rosso a questo provvedimento. Il CF, al momento della decisione, precisò con una nota stampa che, “in linea di massima”, la fornitura di…