• Ottima iniziativa contro la cultura del consumismo

    Articolo apparso sul Corriere del Ticino. Giovedì 21 gennaio 2016 si è svolto a Mendrisio il primo «Caffè Riparazione» in Ticino, frutto della collaborazione tra l’Associazione dei Consumatori e il dicastero delle Politiche sociali diretto dal socialista Giorgio Comi. Il concetto di base è semplice ma efficace: favorire l’incontro tra riparatori e detentori di oggetti con piccoli guasti. Tramite questa piattaforma, i cittadini hanno l’opportunità di far valutare gratuitamente il danno e di concordare con il riparatore le condizioni per l’aggiustamento. Ciò può valere – a dipendenza dal tema di giornata – per i beni più svariati: dagli elettrodomestici alle biciclette, dall’orologeria all’informatica. Innanzitutto è importante sottolineare il fine sociale e tutt’altro…